Cento milioni in infrastrutture dalla spa di Inarcassa, Cipag ed Eppi

FORMAT LANDING PAGE SLIDER_00013

Un piccolo (ma non tanto) sblocca-cantieri infrastrutturale privato finanziato (oculatamente) dalle casse professionali di ingegneri e architetti (Inarcassa), geometri (Cipag) e periti industriali (Eppi). Parte con una dote di 100 milioni che possono finanziare opere per almeno 300-400 milioni, ma l’impegno è di arrivare a risorse per 500 milioni e investimenti per almeno un miliardo.

vai all’articolo de Il Sole 24 ORE